Abbiamo avuto il piacere di intervistare il Dott. Luciano Lozio, ovvero il relatore che avremo il piacere di avere come ospite alla conferenza “LA SALUTE PASSA (SOPRATTUTO) DALL’INTESTINO” mercoledì 17 aprile alle 20.45 all’Officina di Villa Frova.
Il Dott. Luciano Lozio è farmacologo, esperto di microbioma e può essere considerato uno dei padri fondatori della farmacologia probiotica. Ecco che cosa ci ha raccontato:

Dott. Luciano Lozio, avremo il piacere di averla nuovamente come gentile ospite all’Officina Villa Frova. Il focus della serata sarà l’intestino: che cosa vorrebbe trasmettere al pubblico in quell’occasione?

Trasmettere la consapevolezza delle azioni buone e cattive che si fanno mangiando.

Qual è l’errore più comune che vede fare in termini di dieta ed abitudini alimentari?

Saltare la colazione o farla molto leggera e favorire la cena.

Se dovesse ipoteticamente darci tre regole quotidiane che possono davvero migliorare lo stato di salute del nostro intestino, quali sarebbero?

Pane raffermo e fibre sono le regole base per una sana alimentazione dei batteri e delle cellule intestinali. Ovviamente i batteri devono essere inseriti con degli integratori perché negli alimenti, anche quelli biologici sono assenti.

Quali sono i rischi più grossi che ha visto correre da pazienti che si sono improvvisati “medici di sé stessi”? Quando possiamo curare l’intestino da soli e quando è meglio ricorrere ad uno specialista?

Il fai da te spesso coincide con la riduzione/contrasto dei sintomi e non nella ricerca della causa. Ho il bruciore gastrico, lo tampono, ma non cerco la causa.

Il 70% circa del nostro sistema immunitario “fa la guardia” a quel che transita nell’intestino. In presenza di batteri cattivi i nostri “doganieri” si allarmano e preparandosi alla guerra possono provocare dell’infiammazione… Noi cosa possiamo fare?

L’infiammazione è sostenuta da 2 molecole: il peptidoglicano dei GRAM+ e LPS dei GRAM. Per averne poche di questi batteri si devono mangiare meno grassi saturi meno carboidrati e meno proteine in genere. Lo stile alimentare, la scelta dei cibi può condizionare lo stato infiammatorio.

Lei ha ribadito più volte che l’intestino è il nostro secondo cervello ed è il luogo principale dove somatizziamo lo stress. Quali sono le cose che più l’hanno sorpresa in questo ambito?

Il sistema nervoso parasimpatico, il sistema immunitario e il microbiota parlano e si interelazionano condizionandosi grazie ad una molecola che è comune a tutti e 3 i sistemi che è IP3 che a sua volta attiva una proteina (calmodulina) che attiva l’utilizzo di calcio in ben 70 enzimi diversi. 

Siamo in periodo di allergie. Qualche consiglio utile per affrontarle al meglio?

I probiotici sono in grado di ridurre sia le manifestazioni acute, sia le croniche, ma bisogna sapere quali usare.

Oramai è risaputo che i batteri intestinali possono influenzare anche le nostre scelte alimentari… Cosa possiamo fare per cercare di riprendere il controllo della nostra dieta?

Si devono ruotare gli alimenti in modo da sfavorire l’aumento di colonie che poi si impongono, condizionando le scelte alimentari a loro favore.

Si inizia a parlare anche delle correlazioni tra microbioma ed ipertensione. In questo ambito mantenere una flora batterica in salute è utile solo per la prevenzione o potrebbe diventare anche un approccio terapeutico.

Per ora sembra che l’efficacia sia a livello preventivo, ma ci sono sempre più evidenze della funzione stabilizzatrice della pressione minima e delle aritmie.

Intestino e indice glicemico. Un recente studio ha dimostrato che lo stesso cibo può dare risposte glicemiche differenti a seconda del microbioma. Cosa pensa al riguardo?

È vero e la variazione della risposta sta nella produzione di propinato e di muco che riduce l’assorbimento. 

La flora batterica non è presente solo nell’intestino, i batteri convivono con noi anche in altre parti del corpo…

Sulla pelle ce ne sono grandi quantità e pure a livello vaginale. Adesso si sta studiando anche quello polmonare, ma li hanno trovati anche nel cervello per cui possiamo dire che siamo permeati da batteri molti buoni e alcuni cattivi.

Per maggiori informazioni sulle pubblicazioni e sul lavoro del Dott. Luciano Lozio, cliccate qui.

FARMACIA BONIN
VIA SACILE 2, 
FIASCHETTI DI CANEVA, PN
TEL: 0434778675

SITO WEB: www.farmaciabonin.it

E-MAIL: farmaciabonin@gmail.com

Se ti è piaciuto questo articolo, potrebbe interessarti anche: