Autoanalisi Emoglobina Glicata

Nella nostra farmacia è possibile effettuare l’autoanalisi dell’emoglobina glicata. Il test dell’emoglobina glicata è un check up molto importante, perché permette di stimare la quantità di glucosio presente nel sangue (glicemia) negli ultimi 2-3 mesi. Il glucosio infatti può attaccarsi a diverse proteine, la più importante delle quali è l’emoglobina, una proteina che ha il compito di trasportare l’ossigeno dai polmoni a tutti i nostri tessuti ed è presente nei globuli rossi che hanno una vita media di 120 giorni. Mentre un’analisi della glicemia da una stima immediata del glucosio presente nel sangue, l’analisi dell’emoglobina glicata stima i livelli di glucosio nel sangue dell’ultimo periodo. L’emoglobina glicata quindi permette di sapere se la glicemia ha superato i livelli di “guardia” nelle persone diabetiche o a rischio di diventarlo.

Emoglobina glicata

L’esame è semplice e indolore.
Si esegue mediante una semplice puntura sul dito con il prelievo di sangue capillare.
Al contrario del comune esame della glicemia, l’analisi dell’emoglobina glicata non necessita di essere a digiuno.

L’esame dell’emoglobina glicata è fondamentale per controllare la gestione del diabete ed è utile per valutare le fasi di prediabete (che consiste in valori del sangue superiori alla norma, ma non così elevati da determinare un diabete conclamato).

L’esame può essere ripetuto ogni 3-4 mesi per un controllo più approfondito, mentre nei pazienti diabetici, compensati e sotto controllo, normalmente viene eseguito ogni 6 mesi.

 

Parole chiave
Glucosio
Emoglobina
Tolleranza al glucosio
Resistenza all’insulina
Diabete

 

Per approfondire:

L’ADA considera ‘diabete’ un’emoglobina glicata ≥ 6,5%, una glicemia a digiuno  ≥ 126 mg/dl, una glicemia alla seconda ora di un test da carico orale di glucosio (OGTT da 75 grammi) ≥ 200 mg/dl o valori di glicemia in qualunque momento della giornata  ≥ 200 mg/dl (diagnostici solo in un paziente con i sintomi classici dell’iperglicemia o di una crisi iperglicemica).
Per ‘prediabete’ si intende invece un livello di glicata compreso tra 5,7 e 6,4%, una glicemia a digiuno compresa tra 100 e 125 mg/dl, una glicemia alla seconda ora di un OGTT compresa tra 140 e 199 mg/dl.

Linee Guida 2016 dell’American Diabetes Association

Standard italiani per la cura del diabete mellito 2016AMD SID